mercoledì 30 marzo 2011

Quiche di carciofi e patate


In qualità di colui che dal lunedì al venerdì lavora non meno di otto ore al giorno e che al termine dell'orario di lavoro tre giorni su cinque va a nuotare in piscina, mi trovo a non aver tempo di cucinare e di avere l'esigenza di possedere qualche pietanza preparata in anticipo e che necessiti solamente di essere scaldata: a tale proposito un'ottima soluzione sono le torte salate, opportunamente cucinate, sezionate e conservate in frigorifero fino al momento dell'utilizzo.
Una torta salata o 'quiche' che preparo spesso in questa stagione è quella di carciofi e patate, binomio di sicuro successo: due sapori decisi e delicati nello stesso tempo, che si compensano perfettamente l'un l'altro, accompagnati da un sottile strato di pasta brisè.
Proprio perchè i sapori sono testati, risulta gradita a molti.
Concludo dicendo che questa ricetta partecipa la contest della mia amica foddbloger 'Marcella', il link è questo.
Veniamo dunque alla ricetta:

Ingredienti

Per la pasta brisè:

300 gr di farina '00'
150 gr di burro
1 pizzico di sale
q.b. acqua

Per la farcia:

5 o 6 carciofi
1 patata di grandezza media
prezzemolo
1 spicchio d'aglio
olio extravergine d'oliva
sale
pepe
noce moscata
2 uova
250 gr di panna fresca
1 limone
q.b. parmigiano grattugiato

Modalità di preparazione

Preparare la pasta brisè lavorando la farina con il burro morbido ed il sale aggiungendo l'acqua necessaria a rendere l'impasto ben omogeneo. Far riposare in frigorifero avvolta nella pellicola per circa un paio d'ore.
Preparare la farcia mondando i carciofi, tagliandoli a spicchi e ponendoli in una ciotola d'acqua acidulata con succo di limone affinchè non anneriscano. In una padella scaldare l'olio con lo spicchio d'aglio privato dell'anima e far rosolare i carciofi. Aggiungere un cucchiaio d'acqua calda, abbassare la fiamma e proseguire la cottura per circa 10 minuti, quindi aggiungere sale, pepe e prezzemolo tritato. Pelare e tagliare a fette non troppo sottili la patata, cuocere a vapore ed aggiungere il sale.
Stendere la brisè, adagiarla su una tortiera ricoperta di carta da forno, bucherellarla e cuocerla in forno preriscaldato a 200° per circa 20 minuti, avendo l'accortezza di coprire la superficie con carta da forno e fagioli secchi per evitare che si gonfi.
Far raffreddare, aggiungere le patate, i carciofi ed infine un composto preparando mescolando bene le uova con la panna, la noce moscata, pepe e sale. Spolverare di parmigiano e proseguire la cottura in forno a 180° per circa 25 minuti o per lo meno fino a colorazione.

2 commenti:

  1. Uwu!!! Dario perchè con questa non partecipi al mio contest sulle quiche? Sarebbe azzeccatissima!

    RispondiElimina
  2. @Marcella:Volentieri, grazie!

    RispondiElimina